giovedì, 23 Maggio 2024
spot_img
spot_img
spot_img

Auto contro cinque cinghiali, è ancora emergenza nel Vibonese

Ingenti i costi che i Comuni devono sostenere per la rimozione delle carcasse degli ungulati morti

spot_imgspot_img
spot_img
spot_img

Continua a destare apprensione l’emergenza cinghiali nel Vibonese, dove il fenomeno sta mettendo a repentaglio anche l’incolumità pubblica. E’ di pochissimi giorni fa l’ennesimo incidente causato dagli ungulati, registratosi lungo la strada che da Francavilla porta al bivio Angitola, in provincia di Vibo Valentia: un’auto si è scontrata con un branco di 5 cinghiali, che ha improvvisamente tagliato la strada al conducente. Gli animali sono tutti morti sul colpo, la vettura ha subito danni, ma fortunatamente niente conseguenze per l’automobilista. L’incidente è solo l’ultimo di una lunga serie di sinistri che i cinghiali stanno provocando sul territorio. L’allarme è alto da anni, la preoccupazione cresce, ma interventi incisivi ve ne sono ben pochi. E oltre ai problemi di sicurezza pubblica, vi sono anche ripercussioni economiche per gli Enti locali, che diversi sindaci hanno segnalato più volte. «Per lo smaltimento di ciascuna carcassa di cinghiale – ha affermato il primo cittadino di Francavilla Angitola, Giuseppe Pizzonia – il Comune deve pagare circa 300 euro». Una somma che diventa significativa se moltiplicata per i numerosi incidenti, con conseguenti decessi di cinghiali, che si stanno verificando.

Pizzonia ha sempre auspicato misure efficaci per contrastare il fenomeno, a partire da un intervento legislativo nazionale volto a riconoscere il cinghiale quale specie nociva. Ma si è ancora lontani da ciò. Per quanto di competenza regionale, quest’anno è stato prorogata la stagione venatoria. « Auspico che anche per la prossima stagione vi sia una proroga della caccia a squadra a meno fino a marzo- ha rimarcato il sindaco di Francavilla -, sì da dare un po’ di sollievo al territorio ormai esasperato dall’emergenza ».

spot_img
spot_img

LEGGI ANCHE:

Candidato a sindaco accusato di stalking: la lista lo abbandona

Luigi Cusin, 71 anni, candidato sindaco e leader della “Lista Civica per Villa Estense”, è stato accusato di stalking nei confronti di una compaesana....

Messina, incendio sulle colline di Pezzolo

I vigili del fuoco del comando di Messina sono intervenuti per contrastare un vasto incendio boschivo sulle colline di Pezzolo che si è...

Crotone, ragazzo in coma, condannata l’istigatrice del pestaggio

E' stata condannata a otto anni di reclusione Anna Perugino la donna ritenuta l'istigatrice dell'aggressione di Davide Ferrerio, il giovane di 22 anni, di...
spot_imgspot_img
Gli articoli della sezione

SEGUICI

spot_img
spot_imgspot_img

ULTIMI ARTICOLI

ARTICOLI CORRELATI