martedì, 16 Luglio 2024
spot_img
spot_img
spot_imgspot_img
spot_img

Catanzaro ha un lungomare illuminato ma non si “vede” l’orizzonte

Ci piace esortare e incoraggiare i giovani assessori e neoconsiglieri al radicale confronto "pubblico" per poi interrogarsi, aprendosi ai sondaggi e per dare voce a parecchi cittadini, sull' importanza della trasparente gestione stagionale e mai sparsa e frammentata, con quei fondi a disposizione delle associazioni lasciate "immobili" ognuna nella propria sede "legale"

spot_imgspot_img
spot_img

di John Nistico*

Benvenuta “luce” sul popolo e finalmente dopo anni di “buio” completo o quasi, data l’incessante speranza dei catanzaresi in vacanza. Scopriamo, però, il “punto” in “comune” e negli anni similmente trascorsi, secondo cui sostituita la scena il politico non cambia, e questo sì che si “vede“ abbastanza!

Mancano pezzi importanti, preziose alternative con tanti altri e numerosi artisti “local”, che potrebbero arricchire di molto l’intrattenimento, mirando con successo al settore turistico, sia sul lungomare che in tutto il centro storico, considerando quei quartieri ed esercizi commerciali ancora a boccheggiare sulla crisi già affissa di serrande abbassate. Dove sia il non pervenuto “programma” da redigere e presentare, anzitempo, non sappiamo, a meno che tutto questo rientri nella pseudo cultura infelice e “contemporanea” nonché’ prossima alla candidatura di un premio forse distante.

Ci piace esortare e incoraggiare i giovani assessori e neoconsiglieri al radicale confronto “pubblico” per poi interrogarsi, aprendosi ai sondaggi e per dare voce a parecchi cittadini, sull’ importanza della trasparente gestione stagionale e mai sparsa e frammentata, con quei fondi a disposizione delle associazioni lasciate “immobili” ognuna nella propria sede “legale”.

Ormai chiaro che l’esperienza degli addetti alla gestione turismo, cultura e settore economico, si mostri agli utenti con risapute lacune di competenza, ma ancor più serio è il protrarsi di tale condizione verso altre zone della città, destinatarie di un quadro politico visibilmente “scollato” e stallo di stucchevoli comparse mediatiche con i salotti ben destinati a meteore di “partito”. Questa è l’ estate di chi, probabilmente, governa ma vive altrove, di locali aperti al sacrificio delle sfide più difficili, ma, nonostante tutto, questi  audaci imprenditori rispetteranno le ordinanze sostenendo spettacoli a loro spese, non solo per un proprio investimento, ma orgogliosi di abbellire il territorio, dando spazio e accoglienza agli artisti catanzaresi così capaci di essere unici e cooprotagonisti di pubbliche rassegne culturali, riassegnate, però, sempre agli stessi beniamini, dunque, ripetitività e scarsa considerazione delle restanti piazze da nord a sud di una Catanzaro poco “espansionistica”.

Il preludio delle nuove discordanze non cessa in alcun modo, si presentano a luglio i programmi di settembre, tra le “risatine” dei turisti che domandano cosa si (s)muove quotidianamente nei mesi “calienti” e, dunque, nel vicinissimo agosto pressappoco da smaltire in casuali espedienti e in balia della “fortuna”. Le strade consumate dal tempo e la loro forzata pitturazione di segnaletica stradale su manto corroso, sono i segnali che più di qualcosa andrebbe cambiato e, magari, qualcuno “bocciato” e sostituito. La voglia di emergere tutti ma proprio “tutti” detiene questa massima ambizione sul propositivo rilancio del capoluogo, ma mai senza prima riconoscersi nel “coraggio” di essere e saper “decidere”.

*artista

LEGGI ANCHE:

Catanzaro, sicurezza cibernetica: incontro tra il sindaco e la polizia postale

Il sindaco Nicola Fiorita ha ricevuto a Palazzo De Nobili il dirigente del Centro operativo sicurezza cibernetica – polizia postale Calabria, Mario Lanzaro e...

Siderno, emergenza idrica: attivata una task force in Comune 

A seguito della grave carenza idrica che sta interessando parte della popolazione residente nella zona collinare di Siderno, il sindaco Mariateresa Fragomeni, oltre a...

Il Console calabrese Naccari in trasferta in Marocco

Cordiale accoglienza al Console Calabrese avv. Domenico Naccari, accompagnato dal rappresentante calabrese dell'Unione Islamica Italiana Karani Abdeslam, in visita ufficiale presso il Comune Marocchino...
spot_imgspot_img
Gli articoli della sezione

SEGUICI

spot_img
spot_imgspot_img

ULTIMI ARTICOLI

spot_img

ARTICOLI CORRELATI