lunedì, 15 Luglio 2024
spot_img
spot_img
spot_imgspot_img
spot_img

Giornata del mare, Iemma: “Il nostro mare costituisce uno scrigno di bellezza, uno dei motori di sviluppo che può fare la differenza nella crescita del territorio”

Celebriamo la risorsa più preziosa attorno a cui alimentare la cultura della sostenibilità tra giovani

spot_imgspot_img
spot_img

“Anche quest’anno la Giornata Nazionale del Mare si rinnova nell’accendere i riflettori sulla risorsa naturale più preziosa e sull’importanza di mettere in campo ogni azione utile per proteggerla e valorizzarla. Per celebrare questa iniziativa, il monumento del Cavatore si è illuminato di blu. Il nostro mare costituisce uno scrigno di bellezza, uno dei motori di sviluppo che può fare la differenza nella crescita del territorio. Un’oppurtunità di indotto che, per troppo tempo, é stata sottovalutata e non considerata per quanto merita. Catanzaro nell’ultimo anno ha deciso di raccogliere questa sfida, ponendo le basi di una nuova economia specifica legata al mare, finora non presente. L’essere stati designati città Bandiera Blu 2023 ha rappresentato un grande stimolo in grado di attivare nuove relazioni e nuove attività, nel solco della sostenibilità e dell’inclusione sociale. 

E’ soprattutto sul fronte dell’educazione ambientale e della sensibilizzazione dei più giovani – grazie all’avvio del progetto Eco-Schools – che l’Amministrazione comunale ha giocato una partita ambiziosa, dimostrando di essere cresciuti tanto, come evidenziato pubblicamente anche dal presidente della FEE, Claudio Mazza. Al fianco del sindaco Nicola Fiorita, ho risposto con entusiasmo all’invito del Forum nazionale sull’economia del mare di offrire la testimonianza di una città che vuole fare di Bandiera Blu un’opportunità preziosa di cambiamento, promuovendo la cultura della sostenibilità specialmente tra i più giovani. Abbiamo avuto modo di ascoltare dalla voce diretta degli altri sindaci, come l’esperienza dell’ecolabel sia servita anche a migliorare le condizioni delle città. In particolare, riprendendo le parole del Presidente Mazza, in questa sfida è fondamentale il ruolo dell’educazione, perché se non è coinvolta tutta la comunità il percorso diventa molto in salita. 

Da questo obiettivo condiviso, Catanzaro vuole partire guardando al mare come volano, ancora in parte inesplorato, di economia e di sviluppo. Un settore il cui valore aggiunto in Italia ammonta a oltre 160 miliardi, che equivale al 9,1% dell’intera economia nazionale. Lavoriamo, dunque, per rendere questo comparto un elemento strategico anche per il Capoluogo di Regione, puntando sulla formazione e sulla consapevolezza del patrimonio di cui è ricca la città tra i due mari”.

LEGGI ANCHE:

Reggio, consiglio comunale, il consigliere Marino blinda la maggioranza: «Noi siamo dall’altra parte rispetto alla ‘Ndrangheta» 

L'aula Battaglia di palazzo San Giorgio ha ospitato la seduta del consiglio comunale. Oltre a una serie di debiti fuori bilancio, tra i punti...

“Carenze dei servizi destinati ai pazienti nefropatici calabresi”, Bruni (Pd) chiede l’audizione in commissione Sanità

"La denuncia puntuale e circostanziata fatta ieri dal presidente regionale dell'Aned, Pasquale Scarmozzino, a cui si è aggiunto il sindaco di Corigliano Rossano, Flavio...

Governance Poll: Arruzzolo, bene Occhiuto, impegno paga sempre

“Il gradimento del governatore Roberto Occhiuto dal giorno della sua elezione è costantemente cresciuto: cosa assai rara e mai accaduta in Calabria. Un chiaro...
spot_imgspot_img
Gli articoli della sezione

SEGUICI

spot_img
spot_imgspot_img

ULTIMI ARTICOLI

spot_img

ARTICOLI CORRELATI