giovedì, 23 Maggio 2024
spot_img
spot_img
spot_img

Il bosco di Bivongi e Pazzano, progetto per la riqualificazione degli ecosistemi

Nasce a Bivongi il primo grande progetto per la riqualificazione degli ecosistemi e l’autonomia energetica.

spot_imgspot_img
spot_img
spot_img

Un’iniziativa promossa dall’Atelier dell’Abitare l’Ecosistema, luogo della progettazione e formazione della cultura e del futuro, e realizzata dal Gal Terre Locridee in partenariato con Gal Area Grecanica e Gal Batir, con l’ideazione e direzione scientifica di Manlio Vendittelli, professore di chiara fama, esperto in filosofia dei sistemi, pianificazione ecologica ed economia circolare.

Dal 14 al 16 marzo, si svolgeranno tre giorni di studio e formazione incentrate sul bosco di Bivongi e di Pazzano e sulle enormi potenzialità di questo ecosistema come luogo di biodiversità, di fonti di energia rinnovabili, di benessere.

Il programma

A partire da giovedì 14 marzo verranno effettuati sopralluoghi nel bosco che saranno alla base delle iniziative di progettazione per valorizzare questi luoghi.

Iniziative che saranno poi approfondite ed illustrate in incontri aperti al pubblico dal tema “Il progetto sistemico come strumento organizzatore dello sviluppo locale e della riqualificazione degli ecosistemi” in programma venerdì 15 e sabato 16 marzo, a partire dalle ore 17, nelle sale del Rural Center della Locride, a Bivongi. Eventi che vedranno la presenza dei sindaci Vincenzo Valenti di Bivongi e Francesco Valenti di Pazzano e gli interventi dei relatori professor Manlio Vendittelli, il giornalista Giorgio Metastasio, il direttore del Gal Area Grecanica Piero Polimeni, il direttore del Gal Terre Locridee Guido Mignolli. I lavori saranno coordinati e conclusi dal presidente del Gal Terre Locridee Francesco Macrì.

Continua a leggere su: calabriadirettanews.com

Il bosco di Bivongi e Pazzano diviene laboratorio di riqualificazione degli ecosistemi

spot_img
spot_img

LEGGI ANCHE:

Il Comitato “Fuori i veleni Crotone vuole vivere” chiama e Bonelli risponde

Dopo la lettera del Comitato aperto "Fuori i veleni. Crotone vuole vivere" ai parlamentari, il primo a rispondere, con atti ufficiali, è Angelo Bonelli...

Legambiente Serre cosentine propone progetto per contrastare gli impatti sul cambiamento climatico

E' la proposta messa in atto dalle associazioni ambientaliste di Cosenza e hinterland urbano, per contrastare gli impatti del cambiamento climatico, dare nuova vita...

Clausole Specchio per import, Slow Food: ”indispensabili per attuare transizione agroecologica”

Slow Food Italia, il movimento culturale che difende la centralità del cibo e il suo giusto valore, in un ampio e approfondito documento, articolato...
spot_imgspot_img
Gli articoli della sezione

SEGUICI

spot_img
spot_imgspot_img

ULTIMI ARTICOLI

ARTICOLI CORRELATI