lunedì, 20 Maggio 2024
spot_img
spot_img
spot_img

Isola Capo Rizzuto, sequestrati oltre 3 kg di droga e un’arma clandestina: due arresti

L' operazione è avvenuta attraverso una serie di controlli finalizzati al contrasto dei traffici illeciti

spot_imgspot_img
spot_img
spot_img

I Finanzieri del Comando Provinciale di Crotone, durante il periodo pasquale, hanno intensificato il controllo economico del territorio, compiendo una serie di interventi finalizzati al contrasto dei traffici illeciti.
Tali controlli hanno previsto il sistematico impiego delle unità cinofile antidroga ed hanno interessato le più importanti località della provincia crotonese, in concomitanza anche dell’aumentata affluenza turistica in occasione della citata ricorrenza.
Proprio in tale contesto, i Baschi Verdi notavano, in prossimità del centro cittadino di Isola di Capo Rizzuto, due autovetture affiancarsi, i cui conducenti si scambiavano repentinamente qualcosa per poi allontanarsi seguendo opposte direzioni.


Ritenendo fondato il sospetto che si fosse concretizzata una cessione di droga, si procedeva a fermare l’autovettura del soggetto ricevente. L’evidente stato di agitazione mostrato da quest’ultimo spingeva i militari operanti a far intervenire i pastori tedeschi “Jack” e “Indù”, il cui fiuto consentiva di rinvenire un involucro plastificato contenente gr. 0,5 di cocaina.
La conseguente perquisizione domiciliare, eseguita d’iniziativa presso l’abitazione del soggetto cedente, permetteva di sorprendere quest’ultimo, coadiuvato da un altro soggetto prontamente identificato, nell’atto di confezionare ulteriori dosi di cocaina.


All’esito delle operazioni di polizia venivano sequestrati circa 2,5 kg. di hashish ed oltre 500 gr. di cocaina, unitamente a vario materiale utilizzato per il taglio, la pesatura ed il confezionamento della droga. Durante la perquisizione, veniva altresì rinvenuta 1 pistola cal. 45, tipo revolver, detenuta illegalmente, che da accertamenti esperiti risultava oggetto di furto, perpetrato nel territorio dell’Emilia Romagna nel febbraio 2022.


Su disposizione del Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica di Crotone, i due responsabili venivano tratti in arresto per i reati di spaccio di stupefacenti, detenzione illegale di arma e ricettazione.
La sostanza sequestrata, se immessa sul mercato illecito, avrebbe fruttato nelle piazze di spaccio migliaia di dosi e proventi illeciti per circa 75 mila euro.

spot_img
spot_img

LEGGI ANCHE:

Il Sappe chiede l’avvicendamento del direttore del carcere di Cosenza

«Nei giorni scorsi - affermano in una nota Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del Sappe e Francesco Ciccone, segretario regionale - con un ordine di...

Incendio nel carcere San Vittore, 4 intossicati

Quattro persone, pare tutti detenuti, sono rimasti lievemente intossicati, a Milano, nel corso di un principio d'incendio divampato all'interno del carcere di San Vittore. A bruciare,...

San Gregorio d’Ippona, sequestrato fucile sotterrato in un podere

Era sospettato di detenere armi presso un terreno nella sua disponibilità. Così la Squadra Mobile di Vibo Valentia ha sottoposto a perquisizione personale e...
spot_imgspot_img
Gli articoli della sezione

SEGUICI

spot_img
spot_imgspot_img

ULTIMI ARTICOLI

ARTICOLI CORRELATI