giovedì, 23 Maggio 2024
spot_img
spot_img
spot_img

Reggio, Dup 2024 – 2026, Battaglia: «Fissati gli obiettivi che saranno punto di riferimento dell’azione amministrativa»

L'assessore comunale al Bilancio: «L'approvazione in largo anticipo rispetto allo scorso anno ci consente di avere una programmazione annuale più aperta e duratura»

spot_imgspot_img
spot_img
spot_img

«Il Documento di programmazione è stato approvato in largo anticipo rispetto allo scorso anno, questo ci consente di avere una programmazione annuale più aperta e duratura e di poter intervenire con il bilancio e con il Piano esecutivo di gestione dei vari settori e poter spendere, fino al 31 dicembre prossimo, una buona parte di finanziamenti nel tessuto cittadino». Così Domenico Battaglia, assessore comunale delegato a Bilancio, Programmazione economica e finanziaria e Tributi, dopo l’approvazione in consiglio comunale del Dup.

«Abbiamo già approvato in giunta comunale, con largo anticipo lo scorso mese, sia Dup che bilancio previsionale – prosegue l’amministratore – In consiglio comunale abbiamo preferito dividere la trattazione degli argomenti in due sedute diverse per Dup e Bilancio. In particolare, il Dup segue le linee strategiche dell’Amministrazione, ossia le linee di mandato del sindaco Falcomatà, che, dal momento dell’insediamento, sono divise in undici missioni. Il Dup risponde alla funzione di programmazione che hanno gli enti locali, collegata ai vincoli di finanza. Cioè una buona amministrazione si pone buoni propositi che però devono corrispondere a una caratterizzazione rispetto ai vincoli di spesa. Finalmente il Comune si dota di una serie di obiettivi che vuole cogliere e che sono stati illustrati nel Dup e che portano poi ad avere una corrispondenza sui vincoli di bilancio, quindi anche sul Bilancio. Ad esempio, rispetto allo scorso anno, in programmazione sono state portate a termine 135 assunzioni ed ulteriori venti sono già previste. Gli obiettivi che annualmente l’Amministrazione si pone vengono raggiunti e poi si possono profilare quelli successivi. Quest’anno, per il triennio 2024/2026 partiamo da una serie di obiettivi che vogliono essere punto di riferimento dell’azione amministrativa».

«Allegato al documento di programmazione, insieme al Piano di alienazione dei beni e al Piano degli incarichi, c’è il Piano triennale delle opere pubbliche, molto corposo, che ha assorbito buona parte del dibattito del consiglio comunale tra maggioranza e opposizione – spiega l’esponente della Giunta – È proprio sulle opere pubbliche che si vede il segno tangibile del cambiamento di una città e le intenzioni concrete di miglioramento del tessuto cittadino». 

Non solo il documento programmatico, ma nei prossimi giorni, nella civica assise sarà presentato il bilancio di previsione. «Il Dup – afferma Battaglia – apre all’altro appuntamento settimanale il bilancio che, per la prima volta, vede la luce con una serie di segnali positivi. Il Piano di rientro ci pone nelle condizioni di fare qualcosa: in queste settimane la Giunta ha già licenziato due delibere. Una relativa a fondi per un milione di euro per interventi per le categorie più disagiate con Isee compreso tra 9.500 e 15mila euro; in queste ore presenteremo un avviso relativo a un’agevolazione che consentirà di alleggerire il carico fiscale per le famiglie che stentano a pagare i tributi. Un’attenzione particolare – chiude l’assessore – riguarderà le vittime di usura e di racket e il baratto amministrativo con la possibilità di tradurre in ore lavoro il pagamento di tributi non pagati. Sempre nel bilancio, tra le novità ci sarà una maggiore voce di spesa relativa al personale».

spot_img
spot_img

LEGGI ANCHE:

Musumeci: “Aiuti a chi lascerà i Campi Flegrei”

Ci vorranno oltre 500 milioni di euro per la messa in sicurezza dei Campi Flegrei, dove sono stati realizzati migliaia di edifici e vivono...

San Giovanni in Fiore, il Comune ha abbattuto l’ecomostro di Rovale

Il Comune di San Giovanni in Fiore ha provveduto ad abbattere l'ecomostro del villaggio Rovale, nei pressi di Lorica, nel Parco nazionale della Sila,...

Meloni: “Ho visto Leo, sospendiamo il decreto sul redditometro”

Oggi la Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, ha annunciato la sospensione del decreto ministeriale sul redditometro. L'annuncio è avvenuto tramite un video diffuso sui...
spot_imgspot_img
Gli articoli della sezione

SEGUICI

spot_img
spot_imgspot_img

ULTIMI ARTICOLI

ARTICOLI CORRELATI