martedì, 16 Luglio 2024
spot_img
spot_img
spot_imgspot_img
spot_img

Vibo, riunione del centrodestra. Cosentino: «Siamo coesi e pronti a vincere»

Mangialavori elogia l'Amministrazione Limardo: «E' stata la più fattiva degli ultimi 30 anni. Dobbiamo essere noi a proseguire il lavoro»

spot_imgspot_img
spot_img

«Non abbiamo perso, tutt’altro! Io sento dall’altra coalizione toni trionfalistici, come che chissà quale obiettivo abbiano raggiunto, ma noi abbiamo un consenso più ampio e un gruppo coeso: da ciò ripartiamo per il secondo turno, pronti a governare la città». Ha esordito così il candidato a sindaco Roberto Cosentino alla riunione del centrodestra, tenutasi nella sua sede. I partiti della coalizione c’erano tutti, con i loro massimi rappresentanti locali: Forza Italia, con il parlamentare Giuseppe Mangialavori, con il capogruppo in Consiglio regionale e coordinatore provinciale Michele Comito, con il vicecoordinatore Tonino Daffinà, con l’assessore regionale Rosario Varì e con l’esponente Alfonso Grillo; Fratelli d’Italia, con il coordinatore provinciale Pasquale La Gamba; Indipendenza, con l’ex senatore Franco Bevilacqua; Vibo unica, con il suo fondatore Stefano Luciano. Assieme ai big, la stragrande maggioranza dei candidati alla carica di consigliere ha gremito la sala.

Cosentino ha motivato tutti, togliendo ogni ombra circa eventuali sgretolamenti interni. «C’è un gruppo unito, che non cede- ha rimarcato l’aspirante primo cittadino- e la campagna elettorale ne è stata la prova». Introducendo l’intervento del parlamentare Mangialavori, Cosentino ha poi ribadito: «Con Peppe (Mangialavori) faccio un discorso a parte; io lo ringrazio anche da amico per quanto mi è stato vicino in tutto questo tempo: spero che tutti si tolgano dalla testa che non vi sia un asse fortissimo con lui e con tutti voi».

L’intervento di Mangialavori

«Il risultato che abbiamo ottenuto non è una sconfitta, ma è una vittoria» ha specificato Mangialavori dopo aver ringraziato tutti gli esponenti delle liste della coalizione per l’impegno profuso. «Siamo i primi, siamo in testa- ha ribadito il parlamentare forzista-, nonostante una campagna di delegittimazione che gli altri due poli hanno condotto esclusivamente nei nostri confronti. Adesso, in vista del secondo turno, si profila la vera battaglia: invito tutti coloro che in questa campagna elettorale hanno messo la faccia a continuare a farlo. Non possiamo lasciare nulla di intentato, non possiamo perdere».

Mangialavori ha proseguito il suo discorso con un excursus della storia politica recente di Vibo Valentia: «Chi ci sfida vuole far credere che la città sia stata amministrata negli ultimi 15 anni dal centrodestra, ma assolutamente non è così. L’Amministrazione Costa aveva Laura Pugliese come assessore al Bilancio, ossia la coordinatrice cittadina del Partito Democratico, ragion per cui in quel lasso di tempo vi era un’amministrazione “sperimentale” di centrodestra e centrosinistra uniti al governo di Vibo. Noi la responsabilità politica la assumiamo soprattutto dopo il disastro dell’Amministrazione Sammarco, della quale il sindaco D’Agostino ha dovuto tamponare i danni».

Accorato l’elogio da parte del deputato frozista all’Amministrazione Limardo:« Ci assumiamo, inoltre, la responsabilità politica dell’Amministrazione attuale, che è stata la più fattiva degli ultimi 30 anni. Quest’ Amministrazione è stata quella che ha fatto uscire il Comune dal dissesto finanziario, che è stata premiata, grazie all’assessore Bruni e a tutta la squadra, per la raccolta differenziata, che ha fatto ripartire i cantieri in città. Dobbiamo proseguire noi il lavoro intrapreso dall’Amministrazione uscente, che nonostante i periodi bui è sempre uscita a testa alta».

Poi l’appello: «Convinciamo tutti gli elettori a recarsi alle urne-ha esortato il parlamentare azzurro-, perché questa città non può permettersi di tornare indietro di 20 anni. Combattiamo nel rispetto dell’avversario, portando avanti i nostri valori e le nostre proposte»

LEGGI ANCHE:

I grandi del mondo a Villa San Giovanni e gli interrogativi del ponte

Il 16 e il 17 Luglio si svolgerà a Villa San Giovanni e Reggio Calabria la Riunione dei Ministri del Commercio del G7, presieduta...

Reggio, consiglio comunale, il consigliere Marino blinda la maggioranza: «Noi siamo dall’altra parte rispetto alla ‘Ndrangheta» 

L'aula Battaglia di palazzo San Giorgio ha ospitato la seduta del consiglio comunale. Oltre a una serie di debiti fuori bilancio, tra i punti...

“Carenze dei servizi destinati ai pazienti nefropatici calabresi”, Bruni (Pd) chiede l’audizione in commissione Sanità

"La denuncia puntuale e circostanziata fatta ieri dal presidente regionale dell'Aned, Pasquale Scarmozzino, a cui si è aggiunto il sindaco di Corigliano Rossano, Flavio...
spot_imgspot_img
Gli articoli della sezione

SEGUICI

spot_img
spot_imgspot_img

ULTIMI ARTICOLI

spot_img

ARTICOLI CORRELATI